Asia Centrale

Tajikistan & Kirghizistan  

Attraverso l’ex Asia sovietica tra i monti e i nomadi del Pamir

La regione del Gorno-Badakshan e il fiume Pyanj lungo il confine con l’Afghanistan - Il Corridoio del Wakhan - la spettacolare Pamir Highway e i laghi d’alta quota - Le vedute del Picco Lenin - I pastori nomadi kyrghizi e i pascoli estivi d’alta quota

Questo straordinario viaggio si sviluppa attraverso il Tajikistan e il Kyrghizstan, due delle cinque repubbliche indipendenti sorte in Asia Centrale nel corso del 1991 conseguentemente al crollo dell’ex Unione Sovietica. Perno geopolitico e immenso serbatoio di riserve naturali, l’Asia Centrale ammalia i viaggiatori amanti dell’avventura con territori immensi e ricchi di fascino storico, artistico e naturale, dove avvennero per secoli fittissimi scambi commerciali e religiosi tra i popoli uzbeki, kazaki, kyrghizi, turkmeni e tajiki. Il fiume Pyanj, l’Oxus delle fonti classiche, che segna il confine con l’Afghanistan; il Corridoio di Wakhan, uno dei rami più frequentati della Via della Seta, nonché scenario del “Grande Gioco” tra Gran Bretagna e Russia agli inizi del XX secolo; i pastori nomadi kyrghizi, che migrano attraverso i “jailo”, i pascoli estivi d’alta quota, con mandrie di yak e capre … ma soprattutto l’altopiano del Pamir, il “Tetto del Mondo”, uno spettacolare deserto d’alta quota con laghi blu, praterie, vallate e ghiacciai. Un viaggio che richiede un certo spirito di adattamento, in una delle aree meno turistiche di tutta l’Asia. Tutti i gruppi sono accompagnati dai nostri esperti Tour Leader.

Per il programma di viaggio e/o per altri itinerari sulla destinazione contattaci qui

Segui H 24 Travels anche su: fb, Twitter, Instagram, You Tube