CONDIZIONI GENERALI COSTA CROCIERE

Condizioni generali di contratto

Si ricorda che le condizioni generali di contratto sono adeguate di volta in volta in base all’evoluzione della normativa in materia e si raccomanda ai Signori Ospiti di prendere visione della versione delle condizioni generali di contratto applicabile al momento di prenotazioni pubblicate sul sito www.costa.it o presso l’Agenzia di Viaggi.

1. Disciplina applicabile

1.1 Il presente contratto di vendita di pacchetto turistico, comprendente una crociera, si intende regolato, oltre che dalle presenti condizioni generali, anche dalle eventuali ulteriori condizioni contenute in depliant, opuscoli, cataloghi dell’Organizzatore e altra documentazione fornita dall’Organizzatore al Passeggero.

1.2 Detto contratto è altresì disciplinato dalla legge italiana nel rispetto delle normative inderogabili applicabili in materia di tutela dei diritti dei consumatori (dalla Direttiva UE 2015/2302 e dal D.Lgs. 6 settembre 2005 n. 206), del Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo (D.Lgs. 23 maggio 2011 n. 79 e dalle successive modifiche apportate con il D.Lgs. n. 62 del 21 maggio 2018, di seguito “Codice del Turismo”) nonché, in quanto applicabili, dalle normative nazionali e internazionali relative alle singole prestazioni che compongono il pacchetto turistico.

1.3 Le singole clausole delle presenti condizioni generali dovranno considerarsi indipendenti l’una dall’altra; l’invalidità totale o parziale di una singola clausola o paragrafo non comporterà l’invalidità di alcuna altra clausola o paragrafo delle presenti condizioni generali di contratto.

2. Conclusione del contratto

2.1 La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modello (o altro supporto durevole) e compilata in ogni sua parte.

2.2 I pacchetti turistici venduti in via telematica (“online”) si intendono, a ogni effetto di legge, offerti in vendita in Italia e i relativi contratti conclusi in Italia.

2.3 L’accettazione delle prenotazioni è subordinata alla disponibilità di posti e si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo al momento della conferma (eventualmente anche in via telematica) da parte dell’Organizzatore ed è sottoposta alla condizione sospensiva del pagamento da parte del Passeggero dell’acconto di cui all’art. 3.1.

2.4 Le offerte promozionali o che comunque prevedono condizioni di particolare favore in deroga a quelle pubblicate sui cataloghi sono soggette a limiti di tempo e di disponibilità, secondo criteri di volta in volta fissati dall’Organizzatore a sua assoluta discrezione.

2.5 L’Agenzia di Viaggi, in possesso di regolare licenza, agisce quale intermediario ai sensi dell’art. 33 comma 1 del Codice del Turismo e dovrà rilasciare al Passeggero – ai sensi dell’articolo 36 del Codice del Turismo –  copia del contratto.

2.6 In caso di unica prenotazione effettuata per più soggetti elencati nella prenotazione stessa, colui che effettua la prenotazione garantisce di avere i necessari poteri per conto di tali soggetti e comunque garantisce il rispetto di tutti gli obblighi contrattuali anche da parte degli altri soggetti indicati nella prenotazione. Inoltre colui che effettua la prenotazione garantisce il consenso a trattare i dati personali e/o particolari degli altri soggetti.

2.7 Non saranno accettate prenotazioni da parte di minorenni. Fermo restando quanto previsto all’art. 2.6, per i Passeggeri minorenni le prenotazioni devono essere effettuate dagli esercenti la potestà genitoriale o da altri soggetti maggiorenni muniti dei necessari poteri e saranno accettate solo se il minore viaggerà accompagnato da almeno uno dei genitori o da altro soggetto maggiorenne che assuma ogni responsabilità al riguardo.

2.8 Poiché le navi non sono attrezzate per l’assistenza alla gravidanza ed al parto non potranno essere accettate prenotazioni di passeggere che sono entrate nella 24esima settimana di gravidanza stimata in qualsiasi momento durante la crociera. Tutte le donne incinte dovranno produrre all’imbarco un certificato medico, rilasciato da uno specialista ginecologo, attestante lo stato di buona salute proprio e del bambino, nonché l’idoneità a partecipare al viaggio ed il periodo gestazionale. Costa Crociere non potrà, in alcuna maniera, essere ritenuta responsabile per qualsiasi evento occorso durante o dopo il viaggio e derivante o comunque connesso allo stato di gravidanza.

2.9 Per motivi di sicurezza, non sono ammessi a bordo i bambini di età inferiore ai 6 mesi al momento dell’imbarco. Tale limite minimo di età è elevato a 12 mesi per le crociere Grandi crociere e quelle di durata uguale o superiore ai 15 giorni.

2.10 Le navi dispongono di un numero limitato di cabine attrezzate per l’ospitalità a soggetti disabili e non tutte le aree e attrezzature delle navi sono accessibili a soggetti disabili e/o specificamente attrezzate per l’ospitalità a tali soggetti. Pertanto le prenotazioni di soggetti disabili saranno accettate nei limiti di tale disponibilità e, se necessario, condizionate alla presenza di un accompagnatore in grado di assistere il soggetto disabile come previsto dal Regolamento Europeo n° 1177/2010.

2.11 È obbligo del Passeggero comunicare all’Organizzatore al momento della conclusione del contratto eventuali malattie o inabilità, fisiche o psichiche, che possano richiedere particolari forme di cura o assistenza. Nessuna prenotazione potrà essere accettata per Passeggeri le cui condizioni fisiche o psichiche siano tali da rendere la loro partecipazione alla crociera impossibile o pericolosa per sé o per altri o che richiedano modalità di cura o assistenza che sia impossibile assicurare a bordo della nave. Il rifiuto del Passeggero a fornire le informazioni e/o i documenti richiesti, nonché a sottoporsi ai controlli di tipo medico previsti all’articolo 10.8 di queste condizioni generali determinerà la risoluzione di diritto del contratto, senza possibilità di ottenere il rimborso per la parte di viaggio non goduto e/o per gli altri servizi acquistati nel pacchetto.

2.12 Le indicazioni relative alla crociera non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli, nel website di Costa Crociere ovvero in altri mezzi di comunicazione, saranno fornite dall’Organizzatore al Passeggero, in conformità a quanto disposto dal Codice del Turismo, in tempo utile prima dell’inizio del viaggio.

2.13 L’Organizzatore si riserva di derogare alle presenti condizioni generali in relazione a particolari categorie di contratti (quali ad esempio gruppi) e offerte promozionali di cui al precedente art. 2.4, per i quali varranno i termini e le condizioni di volta in volta specificamente indicati. L’assegnazione di una cabina di categoria superiore rispetto a quella acquistata come garantita e/o in base ad eventuali promozioni commerciali non comporterà la possibilità per il Passeggero di usufruire dei privilegi e diritti ad essa collegati. La cabina di livello uguale o superiore come sopra assegnata può essere sprovvista di letto matrimoniale e/o attrezzata per i diversamente abili  e/o avere dotazioni e caratteristiche diverse rispetto alla cabina "garantita" prenotata. In caso di cabina "garantita" tripla/quadrupla/quintupla la cabina assegnata potrebbe non avere l'occupazione desiderata e potrebbe quindi prevedere l'aggiunta di un letto supplementare o di una culla.

2.14 Le informazioni di carattere generale concernenti eventuali formalità sanitarie dei Paesi di destinazione della crociera sono fornite dall’Organizzatore nella sezione Info Utili dei cataloghi Costa. In aggiunta ai doveri informativi che incombono sull’Organizzatore ai sensi dell’art. 5 delle condizioni generali di contratto, si invita il Passeggero, prima della partenza, ad assumere informazioni in merito alla situazione sanitaria e di sicurezza nei luoghi toccati dal viaggio consultando il sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – portale Viaggiare Sicuri (http://www.viaggiaresicuri.it/) – e il sito web dell’Organizzazione Mondiale della Sanità – portale International Travel and Health (https://www.who.int/ith/en/).

2.15 Prima della conclusione del contratto, ai Passeggeri viene fornito un modulo informativo contenente le informazioni previste all’art. 34, co. 1, lett. a-i, del Codice del Turismo, ivi comprese le caratteristiche principali dei servizi turistici offerti.

3. Pagamenti

3.1 All’atto della conclusione del contratto dovrà essere versato un acconto non inferiore al 25% del prezzo, mentre il saldo dovrà essere effettuato almeno 30 giorni prima della partenza. In caso di pacchetto comprensivo di volo con tariffa agevolata dovrà essere versato anche un acconto non inferiore al 100% del prezzo del volo aereo.

3.1.1 Per i contratti stipulati telefonicamente al numero 800.902.902 o tramite website di Costa Crociere a più di 60 giorni dalla partenza, fatti salvi i termini per acconto e saldo stabiliti al paragrafo 3.1, il Passeggero può scegliere di effettuare il pagamento in rate mensili senza interessi. Il Passeggero può altresì scegliere il numero di rate tra un minimo di 2 rate ed un massimo di 5 in base alla data di prenotazione. Nel caso di pagamento a rate, il saldo di ciascuna rata dovrà essere effettuato esclusivamente tramite carta di credito ed il prelevamento mensile dalla carta di credito alle date previste sarà effettuato in modalità automatica.

3.1.2 Per i contratti stipulati a meno di 30 giorni dalla partenza, l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della stipula, in unica soluzione.

3.2 La mancata effettuazione dei pagamenti di cui sopra alle date stabilite costituisce inadempimento oggetto di clausola risolutiva espressa del contratto, tale da determinare la risoluzione di diritto ai sensi dell’art. 1456 Cod. Civ., fatto salvo il risarcimento dei danni subiti dall’Organizzatore.

3.3 Il biglietto di trasporto, che costituisce titolo di legittimazione per l’accesso a bordo della nave, verrà consegnato al Passeggero dopo il pagamento del saldo totale del prezzo e se completo dei seguenti dati:

- data e luogo di nascita dei Clienti

- numero, data e luogo di emissione, data di scadenza del Passaporto o Carta di Identità in base a quanto previsto dalla normativa in vigore

- numero di cellulare personale di tutti i maggiorenni in cabina da contattare in caso di emergenza

3.4 I pagamenti effettuati a mani della Agenzia di Viaggi si considereranno perfezionati soltanto quando le somme effettivamente pervengano all’Organizzatore.

3.5 Per i pagamenti relativi ad acquisti diretti (effettuati telefonicamente al numero 800.902.902 o tramite website di Costa Crociere www.costa.it), il Passeggero potrà scegliere tra una delle due seguenti modalità di pagamento: i) bonifico, con esclusione del pagamento a rate di cui all’art. 3.1.1; ii) carta di credito, nei limiti e alle condizioni indicate nei punti successivi. Nel caso in cui il Passeggero scelga di effettuare il pagamento con carta di credito, anche il saldo e le eventuali penali applicate per le ipotesi di recesso di cui all’articolo 7 verranno automaticamente addebitati sulla carta entro le date indicate nella prenotazione. Il Passeggero potrà chiedere l’annullamento dell’addebito automatico al momento della prenotazione o, successivamente,

contattando il numero 800.902.902.

3.6 In caso di conclusione del contratto tramite telefono fino a 8 giorni prima della partenza, il pagamento è consentito anche tramite bonifico bancario, mentre per contratti stipulati successivamente ed entro 2 giorni dalla partenza e per contratti con pagamenti a rate come previsto all’art. 3.1.1 è consentito il solo pagamento tramite carta di credito.

3.7 In caso di conclusione del contratto tramite il website di Costa Crociere a meno di 30 giorni dalla partenza, il pagamento dell’intero ammontare dovrà essere effettuato esclusivamente tramite carta di credito.

3.8 In ogni caso, tutti i pagamenti saranno effettuati dal Passeggero secondo le eventuali specifiche indicazioni che l’Organizzatore fornirà coerentemente a quanto previsto nel presente articolo 3.

3.9 Tutti i termini di pagamento sono da considerarsi essenziali e pertanto la mancata effettuazione del saldo dei pagamenti di cui sopra e/o la mancata ricezione delle somme da parte dell’Organizzatore nei suddetti termini costituisce inadempimento oggetto di clausola risolutiva del contratto, tale da determinare la risoluzione di diritto ai sensi dell’art. 1456 Cod. Civ, fatto salvo il risarcimento dei danni subiti dall’Organizzatore.


4. Prezzi

4.1 I prezzi sono comprensivi di tasse portuali e quota di iscrizione.

Le tasse portuali variano a seconda dell'itinerario prescelto, della durata della crociera e dei porti in cui si effettuano le soste. L’ammontare della componente del prezzo totale della crociera ascrivibile alle tasse portuali è precisato nei documenti precontrattuali forniti al passeggero con riferimento alla singola crociera (preventivo/quotazione, opzione non vincolante, pagina web customizzata nel caso di prenotazione online).

Le quote di servizio sono degli importi obbligatori da pagare per i servizi alberghieri di bordo. Esse consentono di garantire ai nostri Ospiti il mantenimento dei più alti standard di qualità dei servizi offerti. La quota di servizio è inclusa nella tariffa All-Inclusive e Deluxe, mentre per la tariffa Basic la quota di servizio verrà addebitata giornalmente al Passeggero per i servizi alberghieri di bordo effettivamente goduti. L’addebito verrà regolato quotidianamente come per le altre spese sostenute. L’importo giornaliero prestabilito varia in funzione della destinazione della crociera, del tipo di cabina e della valuta di bordo (su ciascuna crociera è ammesso il pagamento dei servizi in una sola valuta, Dollari o Euro, definita “valuta di bordo” e che varia in base all’area geografica di svolgimento della crociera). Gli importi indicati, nella tabella che segue, si riferiscono alle quote di servizio per i Passeggeri di età maggiore di 14 anni. Per tutte le crociere, i bambini sotto i 4 anni non sono soggetti al pagamento della quota di servizio, mentre i ragazzi dai 4 ai 14 anni, o dai 4 ai 12 anni per le crociere di “Costa neoRomantica, in tariffa Basic, pagano il 50% degli importi sotto riportati. L’ammontare indicato nella tabella a seguire è stato predisposto al momento della pubblicazione delle condizioni generali e potrebbe subire modifiche che saranno tempestivamente rese note e disponibili sul sito web di Costa Crociere e in agenzia viaggi.

Nave Crociere Quota di servizio a notte per Adulto
COSTA FIRENZE dal 27/12/2020 al 10/10/2021 10 EURO
COSTA TOSCANA dal 28/06/2021 10 EURO
COSTA SMERALDA dal 06/06/2020 10 EURO
COSTA DIADEMA dal 07/06/2020 10 EURO
COSTA FASCINOSA dal 05/06/2020 al 05/12/2020 10 EURO
  dal 05/12/2020 al 13/04/2021 12,50 USD
  dal 13/04/2021 10 EURO
COSTA FAVOLOSA dal 05/06/2020 10 EURO
COSTA DELIZIOSA dal 06/06/2020 10 EURO
COSTA LUMINOSA dal 07/06/2020 al 30/11/2020 10 EURO
  dal 30/11/2020 al 13/03/2021 12,50 USD
  dal 13/03/2021 10 EURO
COSTA PACIFICA dal 05/06/2020 al 02/12/2020 10 EURO
  dal 02/12/2020 al 08/03/2021 12,50 USD
  dal 08/03/2021 10 EURO
COSTA MAGICA dal 06/06/2020 10 EURO
COSTA FORTUNA dal 09/06/2020 10 EURO
COSTA MEDITERRANEA dal 06/06/2020 10 EURO
COSTA neoROMANTICA dal 02/06/2020 Suites 16,50 USD - Cabine 13,50 USD
Qualora il pacchetto includa il volo aereo, i trasferimenti per l’aeroporto e dall’aeroporto sono sempre inclusi nel prezzo del pacchetto. È richiesta conferma immediata del pacchetto, senza possibilità di opzione. In caso di cancellazione del pacchetto turistico comprensivo di volo con tariffa agevolata al Passeggero verrà addebitato il costo totale del volo aereo da parte del vettore, mentre per la quota relativa alla crociera si applicheranno le regole di cui all’art.7. “Recesso del Passeggero”.

Al Passeggero verrà richiesta l’ulteriore somma di : (i) € 50 in caso di richiesta di sostituzione come previsto al successivo articolo 9; (ii) € 50 in caso di recesso esercitato almeno 60 giorni prima della partenza per la tariffa All-Inclusive e almeno 90 giorni prima della partenza per la tariffa Basic, 20% del prezzo del pacchetto in caso di recesso esercitato almeno 60 giorni prima della partenza per la tariffa Basic, come previsto al successivo articolo 7.1; (iii) € 50 in caso di richiesta di modifiche alla prenotazione relative a data di partenza ed itinerario effettuate almeno 60 giorni prima della partenza.

4.2 Ai sensi dell’articolo 39 del Codice del Turismo, i prezzi potranno essere modificati fino a 20 giorni prima della data fissata per l’inizio della fruizione del pacchetto in seguito a variazioni in aumento, rispetto a quanto in essere alla data di pubblicazione del programma, (i) nel costo del trasporto aereo di passeggeri in funzione del costo del carburante avio, (ii) nel costo del carburante o di altre fonti di energia, (iii) nei diritti e imposte su servizi compresi nel pacchetto turistico, quali ad esempio tasse di imbarco, sbarco o atterraggio in porti o aeroporti, (iv) nei tassi di cambio pertinenti al pacchetto, (v) nella tassa Emission Trading Scheme (ETS – “carbon tax”) prevista dal D.Lgs. 257/2010.
La variazione del prezzo del pacchetto sarà pari:

- nell’ipotesi (i) alla differenza tra il costo del trasporto calcolato secondo i parametri indicati nella nota in calce a queste condizioni generali[i] e quello in essere alla data della partenza;

- nell’ipotesi (ii) non vi sarà alcun aumento di prezzo per aumenti del costo del carburante inferiori al 8%. Per incrementi del costo del carburante pari al 8%, il prezzo della categoria minima della crociera di riferimento pubblicato a catalogo (esclusi eventuali voli, transfer, tasse portuali ed iscrizione e quota di servizio) aumenterà del 3%. L’aumento verrà applicato nella stessa misura e indistintamente a tutti i passeggeri per tutte le date di partenza della crociera considerata. Il catalogo online è reperibile nella homepage del sito www.costa.it.;

- nell’ipotesi (iii) all’intero importo dell’aumento di diritti e imposte;

- nell’ipotesi (iv) all’entità dell’aumento dei tassi di cambio applicabili al pacchetto;

- nell’ipotesi (v) al prodotto tra le tonnellate di Jet Aviation Fuel bruciate per ciascun posto/rotazione [A], moltiplicato per il “valore medio di mercato” dell’inquinamento del mese precedente, come comunicato dal vettore, n-1 [B], moltiplicato per il coefficiente di 3,15 [C][ii].

In caso di variazione in diminuzione dei costi di cui alle precedenti ipotesi (i), (ii), (iii), (iv) rispetto a quanto in essere alla data di pubblicazione del programma, il Passeggero avrà diritto ad una riduzione del prezzo corrispondente:

- nell’ipotesi (i) alla differenza tra il costo del trasporto calcolato secondo i parametri indicati nella nota in calce a queste condizioni generali e quello in essere alla data della partenza;

- nell’ipotesi (ii) vi sarà una diminuzione del prezzo della categoria minima della crociera di riferimento pubblicato a catalogo (esclusi eventuali voli, transfer, tasse portuali ed iscrizione e quota di servizio) corrispondente alla percentuale di diminuzione del costo del carburante;

- nell’ipotesi (iii) all’intero importo della riduzione di diritti e imposte;

- nell’ipotesi (iv) alla differenza tra il tasso di cambio applicato alla data di pubblicazione del pacchetto e quello applicabile alla data della partenza.

4.3 Se l’aumento del prezzo eccede l’otto per cento (8%) del prezzo complessivo pagato inizialmente dal Passeggero, quest’ultimo potrà accettare la modifica oppure recedere dal contratto senza corrispondere spese aggiuntive, ai sensi dell’articolo 40 del Codice del Turismo e dall’articolo 5 “Modifiche di viaggio” delle presenti condizioni generali.

4.4 I prezzi devono intendersi per persona. Tuttavia, qualora, a seguito di rinuncia o cancellazione da parte degli altri occupanti, dal Passeggero, che si trovi a essere unico occupante della cabina, sarà dovuto il supplemento per cabina singola.

4.5 Il prezzo comunicato al momento della prenotazione potrà subire modifiche, in aumento o diminuzione, nel caso di variazione del numero degli occupanti della cabina.

5. Modifiche di viaggio prima dell'inizio della fruizione del pacchetto turistico

5.1 Ai sensi dell’articolo 40 comma 1 del Codice del Turismo, l’Organizzatore prima dell’inizio della fruizione del pacchetto turistico, potrà modificare le condizioni del contratto - diverse dal prezzo -  se la modifica è di scarsa importanza e ne darà immediato avviso in modo chiaro e preciso e su supporto durevole al Passeggero, anche tramite l’Agenzia di Viaggi, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo del pacchetto che ne consegue.

5.2 Ai sensi dell’articolo 40 comma 2 del Codice del Turismo, se prima dell’inizio della fruizione del pacchetto turistico l’Organizzatore è costretto a modificare in modo significativo una o più caratteristiche principali dei servizi turistici (ad esempio, la destinazione, l’itinerario, i mezzi, le categorie di trasporto, le date, gli orari) di cui all'articolo 34, comma 1, lettera a), o non può soddisfare le richieste specifiche di cui all'articolo 36, comma 5, lettera a), oppure propone di aumentare il prezzo complessivo del pacchetto in misura superiore all’otto per cento, il Passeggero, entro il termine indicato al successivo articolo.

5.3, potrà accettare la modifica o recedere dal contratto senza corrispondere spese di recesso. In caso di recesso, l’Organizzatore potrà offrire al Passeggero un pacchetto sostitutivo di qualità equivalente o superiore.
Ai sensi dell’art. 40 comma 3, del Codice del Turismo, l’Organizzatore informerà il Passeggero senza ingiustificato ritardo, in modo chiaro e preciso e su un supporto durevole:
- delle modifiche proposte e della loro incidenza sul prezzo del pacchetto;
- del periodo ragionevole entro il quale il viaggiatore è tenuto a informare l'Organizzatore della sua decisione;
- delle conseguenze della mancata risposta del Passeggero entro il periodo di cui al comma 3 e dell'eventuale pacchetto sostitutivo offerto e del relativo prezzo.

5.3 Il Passeggero comunicherà la propria scelta all’Organizzatore (eventualmente tramite l’Agenzia di Viaggi) entro:

- 7 giorni lavorativi dal momento in cui è venuto a conoscenza della modifica qualora la modifica sia comunicata prima del trentesimo giorno dall’inizio della fruizione del pacchetto turistico;
- 5 giorni lavorativi dal momento in cui è venuto a conoscenza della modifica qualora la modifica sia comunicata tra il trentesimo e il quindicesimo giorno dall’inizio della fruizione del pacchetto turistico;
- 2 giorni lavorativi dal momento in cui è venuto a conoscenza della modifica qualora la modifica sia comunicata dopo il quindicesimo giorno precedente l’inizio della fruizione del pacchetto turistico.

5.4 Nel caso in cui le modifiche del contratto di pacchetto turistico o del pacchetto sostitutivo di cui al comma 2 comportano un pacchetto di qualità o costo inferiore, il Passeggero ha diritto a un'adeguata riduzione del prezzo. In caso di recesso dal contratto o qualora il Passeggero non accetti la soluzione alternativa offerta dall’Organizzatore, quest’ultimo rimborserà entro 14 giorni dal recesso dal contratto tutti i corrispettivi pagati da e per conto del Passeggero.

6. Sopravvenuta impossibilità in corso di esecuzione del pacchetto

6.1 Qualora in corso di esecuzione, per circostanze sopravvenute non imputabili all'Organizzatore, una parte sostanziale per valore o qualità della combinazione dei servizi turistici previsti dal contratto non può essere effettuata, l’Organizzatore predisporrà adeguate soluzioni alternative di qualità, ove possibile, equivalente o superiore per la prosecuzione del viaggio programmato, non comportanti oneri di qualsiasi tipo a carico del Passeggero, oppure garantirà la riduzione del prezzo adeguata qualora le soluzioni alternative proposte comportino un pacchetto di qualità inferiore.

6.2 Il Passeggero potrà respingere le soluzioni alternative proposte solo se non comparabili a quanto convenuto nel contratto di pacchetto turistico o in caso di inadeguatezza della riduzione del prezzo concessa.

6.3 In caso di impossibilità di soluzioni alternative, o qualora il Passeggero respinga le soluzioni alternative proposte conformi a quanto indicato dall’art. 42, comma 8, del Codice del Turismo, al viaggiatore è riconosciuta una riduzione del prezzo. In caso di inadempimento dell'obbligo di offerta di soluzioni alternative previsto al par. 6.1 del presente articolo, si applicherà l’art. 15, par. 2, delle Condizioni generali di contratto inerente la responsabilità dell’Organizzatore.

7. Recesso del passeggero

7.1 Ai sensi dell’articolo 41 del Codice del Turismo, il Passeggero potrà recedere dal contratto, in ogni momento prima dell’inizio della fruizione del pacchetto, dietro rimborso all'Organizzatore delle spese standard il cui ammontare viene indicato nella tabella a seguire. Le percentuali indicate si riferiscono al prezzo pagato dal Passeggero, al netto di quote servizio e tasse.

 TARIFFA GIORNI DALLA

PARTENZA
TUTTE LE CROCIERE

(esclusi Giri del Mondo e Grandi Crociere di Costa Luminosa)
CROCIERE GIRO DEL MONDO 2021 e singole tratte CROCIERE GIRO DEL MONDO 2022 E SINGOLE TRATTE, Grandi Crociere di Costa Luminosa
All Inclusive / Deluxe

Basic
270 o più giorni € 50 a persona 15% 15%
All Inclusive / Deluxe

Basic
90 o più giorni € 50 a persona 15% 25%
All Inclusive / Deluxe

Basic
Tra 89 e 60 giorni 50€ a persona

20%
25% 50%
All Inclusive / Deluxe

Basic
Tra 59 e 45 giorni 20%

30%
50% 50%
All Inclusive / Deluxe

Basic
Tra 44 e 30 giorni 30%

50%
50% 50%
All Inclusive / Deluxe

Basic
Tra 29 e 15 giorni 50%

75%
50% 75%
All Inclusive / Deluxe

Basic
Tra 14 e 10 giorni 75%

100%
75% 75%
All Inclusive / Deluxe

Basic
tra 9 e 6 giorni 75%

100%
100% 100%
All Inclusive / Deluxe

Basic
5 o meno giorni 100% 100% 100%
7.2 Ai sensi dell’articolo 41 comma 4, in caso di circostanze inevitabili e straordinarie verificatesi nel luogo di destinazione o nelle sue immediate vicinanze e che hanno un'incidenza sostanziale sull'esecuzione del pacchetto o sul trasporto di passeggeri verso la destinazione, il Passeggero ha diritto di recedere dal contratto, prima dell’inizio della fruizione del pacchetto, senza corrispondere spese di recesso ed avrà il diritto ad ottenere il rimborso integrale dei pagamenti effettuati ma non ad un indennizzo supplementare.

7.3 Per le prenotazioni effettuate VIA WEB in conformità con l’articolo 41 comma 7 del Codice del Turismo, il Passeggero ha diritto di recedere dal contratto di pacchetto turistico entro un periodo di cinque giorni dalla data della conclusione del contratto o dalla data in cui riceve le condizioni contrattuali e le informazioni preliminari se successiva, senza penali e senza fornire alcuna motivazione. Nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte correnti, il diritto di recesso è escluso. In tale ultimo caso, l'Organizzatore documenta la variazione di prezzo evidenziando adeguatamente l'esclusione del diritto di recesso.

8. Recesso dell'organizzatore

L'Organizzatore può recedere dal contratto di pacchetto turistico e offrire al Passeggero il rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto ma non è tenuto a versare un indennizzo supplementare qualora: a) il numero di persone iscritte al pacchetto sia inferiore al minimo previsto dal contratto e l'Organizzatore comunica il recesso dal contratto al Passeggero entro (i) venti giorni prima dell’inizio della fruizione del pacchetto in caso di viaggi che durano più di sei giorni, (ii) sei giorni prima dell’inizio della fruizione del pacchetto in caso di viaggi che durano tra due e sei giorni, (iii) quarantotto ore prima dell’inizio della fruizione del pacchetto nel caso di viaggi che durano meno di due giorni; b) l'Organizzatore non sia in grado di eseguire il contratto a causa di circostanze inevitabili e straordinarie e comunica il recesso dal medesimo al Passeggero senza ingiustificato ritardo dall’inizio della fruizione del pacchetto.

9. Sostituzioni

9.1 Ai sensi dell’articolo 38 del Codice del Turismo, il Passeggero previo preavviso dato all’Organizzatore entro e non oltre sette giorni prima dell’inizio della fruizione del pacchetto turistico, può farsi sostituire da altra persona sempre che: a) non vi ostino ragioni attinenti al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari, alla sistemazione alberghiera, ai servizi di trasporto o comunque tali da rendere impossibile la fruizione del pacchetto da parte di persona diversa dal Passeggero cedente; b) il soggetto cessionario rimborsi all’Organizzatore la somma prevista al successivo art. 9.2 e in caso di pacchetto turistico con volo aereo le spese eventualmente addebitate dalle compagnie aeree per procedere alla sostituzione.

9.2 Il Passeggero dovrà in ogni caso corrispondere l’importo di € 50 a persona  per la modifica della pratica. I passeggeri, cedente e cessionario, saranno responsabili solidamente per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui al precedente art. 7.1.

9.3 Il biglietto di trasporto è trasferibile soltanto in caso di sostituzione nel contratto, in conformità ai paragrafi precedenti.

9.4 La facoltà di sostituzione di cui ai precedenti paragrafi resta soggetta alle esclusioni ed ai limiti previsti da normative inderogabili, in particolare in materia di security, applicabili ai singoli servizi che compongono il pacchetto.

9.5 Il Passeggero Cedente e il Passeggero Cessionario sono solidamente responsabili per il pagamento del prezzo del pacchetto e di eventuali diritti, impose e altri costi aggiuntivi, ivi comprese le eventuali spese amministrative e di gestione delle pratiche, risultanti da tale cessione.

10. Obblighi dei passeggeri

10.1 Il Passeggero dovrà essere munito di passaporto individuale o di altro documento valido, in funzione della sua nazionalità, per tutti i paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti.

Le informazioni al riguardo sono fornite al p. 6 dell’Informativa Precontrattuale e nei cataloghi, e si riferiscono (se non diversamente indicato) a Passeggeri aventi la cittadinanza nello Stato di pubblicazione del catalogo.

10.2 Egli inoltre dovrà comportarsi in modo tale da non compromettere la sicurezza e la quiete e il godimento della crociera da parte degli altri Passeggeri e dovrà attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, a tutte le disposizioni impartite dall’Organizzatore, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative relative ai Paesi toccati durante l’itinerario.

10.3 È proibito al Passeggero portare a bordo della nave merci, animali vivi, armi, munizioni, esplosivi, sostanze infiammabili, tossiche o pericolose senza il consenso scritto dell’Organizzatore. Inoltre è proibito al Passeggero portare a bordo e/o utilizzare in cabina apparecchi elettrici, a titolo esemplificativo e non esaustivo: ferri da stiro, scaldabagno, bollitori, fornelli elettrici, asciugacapelli, stufe.

10.4 Il Passeggero risponderà di tutti i danni che l’Organizzatore dovesse subire a causa della inadempienza alle sopraindicate obbligazioni. In particolare il Passeggero risponderà di tutti i danni causati alla nave o ai suoi arredi e attrezzature, dei danni cagionati ad altri Passeggeri e a terzi, nonché di tutte le contravvenzioni, multe e spese alle quali, per il suo fatto, l’Organizzatore sia assoggettato da parte di autorità portuali, doganali, sanitarie o altre autorità di qualsiasi paese toccato dalla crociera.

10.5 Il Passeggero è tenuto a fornire all’Organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili di eventuali danni da lui sofferti ed è responsabile verso l’Organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.

10.6 Il Passeggero è tenuto a fornire all’Organizzatore tutte le informazioni necessarie per consentirgli di adempiere ai propri obblighi in materia di sicurezza (“security”), e in particolare quelli di cui alla Direttiva n. 98/41/CE e al Decreto Ministeriale del 13.10.1999. La raccolta di informazioni (comprese le immagini) ed il relativo trattamento verranno effettuati nel rispetto di quanto stabilito dal Regolamento Europeo in materia di Protezione dei Dati n. 679/2016

10.7 Il Passeggero è tenuto a partecipare alle attività (istruzioni ai passeggeri) ed alle esercitazioni d’emergenza che l’Organizzatore effettuerà a bordo della nave.

In caso di inottemperanza a tale obbligo, il Comandante, ai sensi dell’art. 186 del Codice della Navigazione e ai sensi del successivo art. 10.2, potrà adottare ogni provvedimento incluso lo sbarco del passeggero.

10.8 Ai fini del contenimento della pandemia derivante dalla diffusione del virus Covid-19, nonché allo scopo di tutelare la salute di tutti coloro che si trovano a bordo delle nostre navi, il Passeggero è tenuto a fornire i documenti e le informazioni di tipo sanitario eventualmente richieste ai fini dell’imbarco. Il Passeggero è altresì tenuto a rendere dichiarazioni veritiere circa il proprio stato di salute nella fase di check in (sia essa online o pre imbarco sottobordo) e acconsente sin d'ora alla misurazione della temperatura corporea, a screening e controlli di tipo medico da effettuarsi prima dell’imbarco nonché una volta a bordo della nave. L’Organizzatore si riserva il diritto di non imbarcare/sbarcare il Passeggero qualora le condizioni di salute di quest’ultimo o le informazioni richieste non permettano, in base alla normativa applicabile in materia di tutela del diritto della salute, la permanenza a bordo dello stesso. Il rifiuto del Passeggero a fornire le informazioni e/o i documenti richiesti, nonché a sottoporsi ai controlli di tipo medico previsti una volta imbarcato, integra le ipotesi di cui al precedente articolo 2.11 di queste condizioni generali e determinerà la risoluzione di diritto del contratto, senza possibilità di ottenere il rimborso per la parte di viaggio non goduto e/o per gli altri servizi acquistati nel pacchetto.

10.9 In aggiunta a quanto previsto al precedente paragrafo, il Passeggero deve agire nel rispetto delle procedure implementate dall’Organizzatore con lo scopo del contenimento della pandemia derivante dalla diffusione del virus Covid-19 e relative al distanziamento sociale, alle escursioni, all’utilizzo di mascherine facciali ed ai protocolli di igiene. Queste procedure sono soggette a continua evoluzione da parte della normativa applicabile.In caso di mancato rispetto di queste procedure, il Passeggero verrà sbarcato senza possibilità di ottenere il rimborso per la parte di viaggio non goduto e/o per gli altri servizi acquistati nel pacchetto.

11. Poteri del comandante

11.1 Il Comandante della nave ha piena facoltà di procedere senza pilota, di rimorchiare e assistere altre navi in qualsiasi circostanza, di deviare dalla rotta ordinaria qualora ciò si renda necessario per la salvaguardia dell’incolumità dei passeggeri e della nave stessa, di toccare qualsiasi porto (si trovi o meno sull’itinerario della nave) di trasferire il Passeggero e il suo bagaglio su altra nave per la prosecuzione del viaggio.

11.2 Il Passeggero è assoggettato ai poteri disciplinari del Comandante della nave per tutto quanto attiene alla sicurezza della nave e della navigazione. In particolare, il Passeggero dovrà conformarsi a tutte le istruzioni e gli ordini che riceverà a bordo in tal senso, compresi quelli relativi alle istruzioni ed esercitazioni d’emergenza di cui al precedente articolo 10.7. Qualora, a giudizio del Comandante, un Passeggero si trovi in condizioni tali da non poter affrontare o proseguire il viaggio o di costituire un pericolo per la sicurezza, la salute o l’incolumità della nave, dell’equipaggio o degli altri Passeggeri, ovvero il suo comportamento sia tale da compromettere il godimento della crociera da parte degli altri Passeggeri, sarà facoltà del Comandante, a seconda dei casi a) negare l’imbarco a tale Passeggero, b) sbarcare il Passeggero in un porto intermedio, c) non consentire al Passeggero la discesa a terra in un porto intermedio, d) non consentire al Passeggero l’accesso a determinate zone della nave o la partecipazione a determinate attività di bordo. Analoghi provvedimenti potranno essere autonomamente presi, nell’ambito del potere a essi spettanti per legge o per contratto, dai vettori aerei o da altri fornitori di servizi e, in relazione a essi, l’Organizzatore non assume alcuna responsabilità.

11.3 L’Organizzatore e il Comandante della nave avranno facoltà di eseguire qualsiasi ordine o direttiva impartita da Governi e Autorità di qualsiasi Stato o da soggetti che agiscono o dichiarano di agire per conto o con il consenso di tali Governi o Autorità o di qualsiasi altro soggetto che, in base alle condizioni della copertura assicurativa rischi guerra della nave, ha diritto di impartire tali ordini o direttive. Tutte le azioni od omissioni poste in essere dall’Organizzatore o dal Comandante, in esecuzione o in conseguenza di tali ordini o direttive, non saranno considerati inadempimenti del contratto. Lo sbarco dei Passeggeri e del bagaglio, in conformità a tali ordini o direttive, libera l’Organizzatore da qualsiasi responsabilità per la prosecuzione del viaggio o il rimpatrio dei Passeggeri.

12. Rifiuto di nuove prenotazioni

12.1 L’Organizzatore ed il Comandante, qualora il Passeggero si rendesse responsabile di uno o più dei comportamenti di seguito indicati, avranno la facoltà di impedirgli di viaggiare nuovamente sulle navi di qualsiasi compagnia del Gruppo Carnival per un periodo di tempo determinato.

12.2 Il rifiuto di nuove prenotazioni ed il conseguente annullamento di eventuali prenotazioni già effettuate, a ragionevole discrezione dell’Organizzatore, potrà essere notificato nel caso in cui, nell’ultima crociera, il Passeggero:

a)   abbia violato le norme di comportamento contenute negli articoli 10 e 11;

b)   abbia compiuto azioni a danno di altri Passeggeri o membri dell’equipaggio, nonché contro beni di proprietà dell’Organizzatore e/o di terzi;

c)   non abbia saldato il prezzo della crociera e/o del conto di bordo e/o di altri acquisti, nonché risulti debitore nei confronti dell’Organizzatore o di qualsiasi compagnia del Gruppo Carnival di somme di denaro e non adempia spontaneamente.

12.3 Le eventuali prenotazioni effettuate precedentemente alla commissione di uno dei comportamenti di cui sopra verranno annullate relativamente alla sola posizione del Passeggero responsabile. In tal caso l’Organizzatore procederà al rimborso di quanto a quel momento versato dal Passeggero relativamente alla propria quota, restando escluso sin d’ora il risarcimento di ogni eventuale ulteriore danno.

12.4 Il Passeggero verrà reso edotto di tali circostanze tramite una notifica scritta, recapitata all’indirizzo in possesso dell’Organizzatore.

13. Pegno e ritenzione

L’Organizzatore ha diritto di ritenzione e pegno sul bagaglio o sulle altre cose del Passeggero per il credito al pagamento delle ulteriori somme a carico del Passeggero per beni e servizi acquistati a bordo.

14. Sistemazione a bordo o in albergo

14.1 L’Organizzatore ha facoltà di assegnare al Passeggero una cabina diversa da quella fissata purché della stessa categoria o superiore.

14.2 Qualora prevista nell’ambito del pacchetto, la sistemazione alberghiera, in assenza di classificazioni ufficiali verrà definita secondo criteri di ragionevole equivalenza alle classificazioni in vigore in Italia.

15. Responsabilità dell’Organizzatore

15.1 Ai sensi degli artt. 42 e 43 del Codice del Turismo, l’Organizzatore è responsabile dell’esecuzione dei servizi turistici previsti dal contratto di pacchetto turistico, sia che gli stessi vengano prestati da lui personalmente o da terzi fornitori dei servizi. L’Organizzatore sarà esente da responsabilità qualora il danno derivi da fatto imputabile al Passeggero (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o da quello di un terzo estraneo alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso Organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.

15.2 ll Passeggero deve tempestivamente informare l'Organizzatore dell’eventuale inesatta esecuzione/inadempimento dei servizi turistici inclusi in un pacchetto (difetto di conformità), ed in tal caso l'Organizzatore dovrà porvi rimedio, tenendo conto dell'entità del difetto di conformità e del valore dei servizi turistici interessati, a meno che ciò risulti impossibile o eccessivamente oneroso. Se l’Organizzatore non pone rimedio, si applica l’art. 43 del Codice del Turismo; se non pone rimedio entro un periodo ragionevole fissato dal Passeggiero in relazione alla durata e alle caratteristiche del pacchetto, quest’ultimo può ovviare personalmente al difetto e chiedere il rimborso delle spese necessarie, ragionevoli e documentate; infine, se rifiuta di porre rimedio o se è necessario ovviarvi immediatamente, non occorre che il Passeggero specifichi un termine.

15.3 Ai sensi dell’art. 43 del Codice del Turismo, il Passeggero ha diritto a un’adeguata riduzione del prezzo per il periodo durante il quale vi sia stato inadempimento o inesatta esecuzione (difetto di conformità), a meno che l'Organizzatore dimostri che tale difetto sia imputabile al v