Argentina del Nord, Fiesta di Casabindo

Deserti, lagune e pueblos d’alta quota in 4x4  15 giorni 

Gli incantevoli scenari del nord ovest tra montagne, quebradas colorate, lagune, vulcani e pueblos

Salta ‘la bella’ - le montagne colorate a 4000 m - i salares di Antofalla e di Arizaro - il misterioso ‘Cono di Arita’ - la Laguna Grande - i torrioni di pomice bianca sulla sabbia nera - il pueblo di Antofagasta de la Sierra - la “Quebrada” de las Conchas

Un viaggio che tocca alcuni dei paesaggi più spettacolari, selvaggi e sconosciuti delle regioni andine dell’Argentina del nord. Da Salta, la bella città coloniale ai piedi delle Ande, ci si inoltra tra le montagne. In questa regione si trovano alcuni ambienti naturali tra i più scenografici di tutta la catena andina: la Quebrada de Humahuaca (Patrimonio UNESCO), una vallata di rocce multicolori, il “Cerro de los siete colores” (sito protetto dall’UNESCO), i grandi “salares”, bacini bianchissimi tra le montagne, antichi resti di laghi, inaspettate formazioni glaciali nel deserto di alta quota, lagune abitate da colonie di fenicotteri rosa, miniere di zolfo a 5.200 metri dai colori psichedelici, le scenografiche formazioni del deserto rosso, coni vulcanici nerissimi che si innalzano tra vette circondate da colate laviche, il “campo de Piedra Pomez”, inaspettato labirinto di torrioni di pomice bianca che emergono dalla sabbia nera, gli incontri con branchi di vicuñas, graziosi pueblos andini dove il tempo sembra essersi fermato e ci si saluta con la gente del posto come vecchi amici. In uno di questi pueblos, a Casabindo, il 15 Agosto si festeggia la Vergine della Assunzione con una coreografica quanto incruenta corrida popolare. Una occasione imperdibile per vivere in prima persona il folclore e l’allegria di queste remote comunità. Si viaggerà in fuoristrada percorrendo piste sterrate fino a passi di oltre 4.500 metri, sotto cieli blu intenso, circondati da creste innevate e immersi in spettacolari paesaggi desertici non ancora scoperti dal turismo. I pernottamenti si effettuano in buoni hotel e piacevoli “hosterie”, tre notti in un buon rifugio di montagna e una in casa privata, vivendo un’esperienza con la comunità locale.

Per il programma di viaggio e/o per altri itinerari sulla destinazione  contattaci qui

Segui H 24 Travels anche su: fb, Twitter, Instagram, You Tube